Il 4 marzo diventa volontario per un giorno!

logo_partner_colletta

 

Sabato 4 marzo 2017 alcuni punti vendita di Bologna ospiteranno una raccolta di beni di prima necessità per sostenere gli Empori Solidali di Case Zanardi, il Banco di Solidarietà di Bologna, le Cucine Popolari e la Mensa dell’Antoniano di Bologna. Ti invitiamo a partecipare all’ iniziativa diventando volontario per un giorno!

Potrai distribuire materiale informativo sulla raccolta, raccogliere i prodotti donati oppure impegnarti nella logistica. Sarà un’esperienza utile alla comunità e piacevole. Conoscerai nuove persone e potrai coinvolgere amici, parenti e colleghi a partecipare con te condividere insieme questa iniziativa che ha l’obiettivo di dare una speranza e uno stimolo in più ad alcune persone che si trovano in difficoltà socio-economica.

Per aderire basta compilare il modulo on-line  

L’iniziativa è promossa dall’Istituzione per l’inclusione sociale e comunitaria don Paolo Serra Zanetti del Comune di Bologna, dall’Associazione Emporio Bologna Pane e Solidarietà, dal Banco di Solidarietà di Bologna, dall’Antoniano di Bologna e dall’Associazione CIVIBO in collaborazione con VOLABO– Centro Servizi per il Volontariato di Bologna,

Alcune date intermedie da segnare in agenda:
– entro  martedì 28 febbraio  sarai ricontattato per confermare l’orario ed il punto vendita assegnati.
giovedì 2 marzo alle 18.00  in via Capo di Lucca, 37, presso l’Emporio solidale, si terrà un incontro info-formativo per tutti i volontari che parteciperanno alla colletta. La partecipazione è caldamente consigliata.
Per informazioni e per un contatto diretto:
Enrico Dionisio | dal lunedì al venerdì 9.30-17.00 | 051.2193581 | 335.6352325

 

Pranzo di solidarietà al ristorante iraniano

downloadA Bologna ci sono oltre mille ristoranti. Se ogni giorno dell’anno uno di noi aprisse le sue porte per ospitare le persone in difficoltà, daremmo un grandissimo aiuto”. Sohyla Arjmand, iraniana d’origine ma italiana d’adozione, gestisce con la famiglia il ristorante Pars: cucina persiana nel cuore della Bolognina. Sarà proprio il suo locale che martedì 7 febbraio accoglierà le persone che, tutti gli altri giorni, pranzano alle Cucine Popolari progetto dell’Associazione di volontariato Civibo Onlus: zuppa di lenticchie, riso con pollo allo zafferano, frutta e dolce. “Un menù semplice, senza i sapori agrodolci della nostra tradizione: a qualcuno potrebbero non piacere, altri potrebbero sentirsi a disagio. Abbiamo pensato a una cosa adatta a tutti, anche a quelli che magari fanno fatica a masticare. Purtroppo potremo accogliere solo 50 persone, le dimensioni del locale non consentono numeri più grandi”.

575912Tutto è partito con la scelta di Sohyla di andare a fare la volontaria alle Cucine Popolari di via del Battiferro. Un’esperienza “memorabile”, la definisce. Così, già l’anno scorso scelse di mettere a disposizione il suo locale per un pranzo un po’ speciale: “È stata una giornata bellissima: non potrò mai dimenticare quel signore che, quasi commosso, mi disse che avrebbe voluto regalarmi un mazzo di fiori, tanto era stato bene, ma non se lo poteva permettere. Così, mi aveva realizzato una rosellina con il tovagliolo di carta. Uno dei regali più belli che io abbia mai ricevuto”. Ai tavoli, ricorda, tante famiglie e tanti italiani. “C’era anche una coppia di iraniani, ma quest’anno non verranno, si sono rimessi in piedi, per fortuna”. Parla di dignità, Sohyla, sottolinea la compostezza e l’umiltà degli ospiti: “Quanto siamo egoisti, noi che abbiamo tutto. Facciamo così poco per chi è in difficoltà. Tutti dovremmo – e potremmo – fare qualcosa in più: anche solo ascoltare di più, provando a dare un po’ di conforto a tante parole tristi”.

imagesSohyla è arrivata a Bologna nel 1981, in fuga dalla rivoluzione khomeinista, e ha frequentato la facoltà di Farmacia: “Per me Bologna era bellissima, stimolante e piena di vita. Me ne sono innamorata e non me ne sono più andata. Mi sono laureata, ma ho continuato a cullare il mio sogno: quello di aprire un ristorante. Ho fatto tanta gavetta, fino a quando sono riuscita ad aprire il mio locale a San Lazzaro, poi ci siamo spostati qui, alla Bolognina, il quartiere più multietnico della mia città. Organizziamo un sacco di eventi per promuovere le diversità che contribuiscono a rendere così bella questa zona. Io, a Bologna, non mi sono mai sentita straniera: siamo orgogliosi di aiutare chi è in difficoltà, italiano o straniero che sia”. (Ambra Notari)

Cibò So Good

INVITO_2017_CENASOLIDALE

L’associazione Civibo partecipa al Festival dei sapori dell’Emilia Romagna che si terrà il 3 – 4 – 5 Febbraio 2017 a Palazzo Re Enzo a Bologna e sarà presente il 5 Febbraio dalle 20.30 con una cena di raccolta fondi.  Coinvolgente, appassionante, ma soprattutto gustoso: è Cibò. Il primo evento che unisce l’intero patrimonio enogastronomico del nostro territorio per valorizzarlo e renderlo protagonista. Tre giornate ricche di contenuti e stimoli, suddivisi in quattro aree:

Menu del pranzo di raccolta fondi Cucine Popolari  5 Febbraio ore 20.30 Sala degli Atti Palazzo Re Enzo

Antipasto:
sottaceti /⁠ sottoli  Piada snack e mortadella Felsineo

Primi:
Lasagna alla bol.se
Gigante al radicchio con salsa di formaggi

Secondi:
Tigella c/⁠cotechino e purè di patate
Tigella c/⁠tartufo
Formaggio Trelatti  Valsamoggia a caglio vegetale con fichi caramellati

Dolci:
Mousse di mascarpone e cioccolato
Biscotti al cioccolato e sale di Cervia

Acqua, vino e nocino artigianale

CIBO’ So Good! non è solo un’esperienza eno-gastronomica, ma è anche, e soprattutto, un’esperienza culturale, relazionale ed estetica, un contenitore di incontri, dibattiti, eventi, laboratori, performance, tutti finalizzati a rendere protagonista la cultura del cibo del nostro territorio.  

La vita in Diretta puntata 22/12/2016

15672774_949327348531114_7557003575868530856_n

Al link sotto dal minuto 25.50

www.raiplay.it/video/lavitaindiretta

Claudio e Sonia ospiti a “La vita in Diretta” Rai 1, raccontano la loro storia d’amore e di solidarietà. Si sono conosciti negli anni ’70 e presto si sono persi di vista per rincontrarsi e di nuovo innamorarsi nel 2014. A settembre si sono sposati donando la loro lista nozze alle Cucine Popolari, progetto promosso dall’Associazione Civibo Onlus. Storie d’amore alle Cucine Popolari dove quattro volte la settimana dal Lunedì al Giovedì si offre un pasto alle persone bisognose del territorio.

Cena di raccolta fondi

15055716_1692520234393606_1573303728660254891_n

Mostra di Pittura di Andrés Molero

0001