Comunicato del Presidente

IMG_0920

Carissime volontarie e carissimi volontari personalmente ed a nome di tutto il Direttivo vi ringrazio per la vostra concreta disponibilità e dedizione che ha consentito di mantenere aperte le nostre mense per tutto il periodo delle Festività Natalizie e di fine anno. Siete la vera forza motrice dell’Associazione. Ogni volontaria ed ogni volontario, da chi sta ai fornelli, a chi pulisce e prepara le verdure, a chi si occupa della distribuzione dei pasti, a chi si occupa di accogliere le persone, a chi organizza il magazzini, effettua gli acquisti e si occupa degli approvvigionamenti, a chi lava pentole, piatti e stoviglie a chi sta dietro le quinte ad organizzare e gestire, anche se non appaiono sono tutti parimenti fondamentali per la riuscita del progetto. Grazie, grazie a tutte ed a tutti.

Il Presidente Giovanni Melli

Natale in Bolognina

 

24991561_2255162641162359_8227146000488725723_n

 

Cucine popolari, ospite a pranzo il fratello di Ernesto Che Guevara

che

Juan Martín Guevara a Bologna per la presentazione del suo libro ‘Il Che mio fratello’

In città per persentare il libro sul ‘Che’, il fratello Juan Martin Guevara, racconta aspetti inediti del guerrigliero argentino, poi diventato mito.

Oggi Juan Martin Guevara è stato a pranzo alle Cucine Popolari: “Il principale obiettivo del libro è rendere umano mio fratello, una persona come tutti noi – ha detto ai cronisti – non sono uno scrittore, il successo di questo libro è la figura di mio fratello”.

La famosa foto di Alberto Corda ritrae il Che in un momento serio, ma: “La maggior parte delle immagini di mio fratello sono molto allegre”.

Fondazione Gualandi

20414236_10210211731505016_7916714790972839822_o Mercoledì 15 Novembre comincia la collaborazione tra l’Associazione Civibo Onlus e la Fondazione Gualandi. I ragazzi della scuola di Cucina della Fondazione per un giorno cucineranno e serviranno presso le Cucine Popolari aiutando le persone in difficoltà, ospiti della mensa. La collaborazione continuerà anche nei mesi successivi una volta al mese.

La Fondazione Gualandi a favore dei sordi ente privato nato a Bologna il 1 gennaio 2003, dalla trasformazione dell’Istituto Gualandi, ente di pubblica assistenza – ha scelto di continuare   a utilizzare il reddito del proprio patrimonio a vantaggio dello sviluppo dei bambini con difficoltà uditiva,  secondo le esigenze attuali e con strumenti adeguati e innovativi. Tra le attività educative son compresi, ad oggi, un Nido e una Scuola dell’infanzia, che accolgono un centinaio di bambini.  Le strutture sono state progettate, realizzate e gestite dalla Fondazione per sperimentare modalità innovative nell’educazione di bambini con difficoltà di udito, insieme a tutti gli altri. Le attività extrascolastiche per piccoli gruppi di bambini sordi, che la fondazione ha realizzato fin dai primi anni, sono adesso orientate soprattutto alla conoscenza e all’utilizzo della lingua italiana scritta.
Si è concretizzata anche l’attività specifica di Laboratori di lingua italiana per adulti e stranieri sordi. La Fondazione si è posta sempre in relazione di sussidiarietà e collaborazione con gli enti e le strutture impegnate per l’abilitazione, l’istruzione, l’inclusione delle persone sorde.

L’Ente oltre ad aiutare le Cucine Popolari con attività di volontariato mette a disposizione i frutti degli orti gestiti dai suoi Soci. Tanti prodotti naturali e biologici che dalla coltivazione di soci e volontari finiscono per essere lavorati e serviti presso le Cucine Popolari, in un’ ottica di ciclo virtuoso in cui i prodotti della terra buoni e genuini aiutano le persone in difficoltà inviate dai Servizi Sociali del Comune di Bologna.

Apertura Cucina Popolare Centro Saffi

Parte 2

con Nettare

thumbnail_cenaconnettare (3)

MENU

antipasto con contadino
Primo: lasagne con ragù alla bolognese ed alle verdure per vegetariani
Secondo: spezzatino di cinghiale con purè.
Dolce